Le grandi firme dell’architettura londinese: 1/2

La capitale britannica offre visuali fantastiche e ricercate. Merito delle grandi firme dell’architettura.

 

Passeggiare col naso all’insù a Londra permette di ammirare opere architettoniche di diverse epoche storiche, sicuramente affascinanti e che vale la pena vedere durante un viaggio.

 

Sicuramente alcune tra le opere più affascinanti e celebri sono: WestMinster e la Torre di Londra progettate dall’architetto Henry Yevele che vi ha lavorato a cavallo tra il 1300 e il 1400.

WestMinster Abbey

 

Un altro celebre nome è quello di Christopher Wren (1632-1723) che ebbe il compito di rimettere in piedi de chiese della città dopo l’incendio del 1666. In particolare a lui si deve la ristrutturazione di 51 chiese tra cui la St James (Piccadilly) e la St Paul Cathedral. Di tutto il suo lavoro restano ai giorni nostri solo 24 chiese.

 

Altra opera originale dell’architetto fu “The Royal Observatory” che, a Greenwich, costituisce la sede del famoso Meridiano Zero che segnala i fusi orari nel mondo.

The Royal Observatory, Greenwich

 

Per l’epoca barocca invece un nome da segnalare è quello di James Gibbs che ha progettato celeberrima e super turistica Trafalgar Square con St. Martin in the Fields, chiesa che nella storia ha ospitato numerosi battesimi reali nonché concerti di Handel e Mozart.

 

 

 

Passando invece agli edifici abitativi i più famosi architetti “Palladiani” hanno progettato il complesso di Whiteall (la paternità è dovuta a William Kent), residenza dell’arcivescovo della città di York e poi dal 1529 di Enrico VIII. Il palazzo continuò ad ingrandirsi finché il già nominato incendio di Londra del 1666 non lo distrusse parzialmente.

 

Questo è il periodo in cui ha inizio l’era Georgiana, della quale John Nash è il maggior esponente.

 

A Nash si devono costruzioni come la Carlton House Terrace. Partecipò anche al lavoro su una parte del Marble Arch e di Buckingham Palace, e lavorò all’area intorno al St. James park (area turistica che ospita ogni primavera notevoli attività di cui abbiamo già parlato in questo articolo).

 

Se ti è piaciuta questa prima rassegna di grandi firme dell’architettura londinese non perderti la seconda parte che tratterà della magnifica era Vittoriana e dell’architettura Moderna della città.

 

 

 

 

 

 

Se stai pianificando un viaggio a Londra, scopri come raggiungere la città dagli aeroporti cliccando qui.

 

 


Notizia pubblicata in data : 03 Aprile 2019






SEDI EASYSCHOOL
Roma Eur
Viale Pasteur, 82 - 78 - 70
Linea B Palasport
Roma Centro
Piazza Porta Maggiore , 6
Linea A Manzoni
Roma Sud
Via dei Mamili, 18
Linea A Porta Furba



Test on Line

Condividi
Easyschool ® è un Marchio Registrato, certificato Iso 9001 - 2008 per la Formazione
certificazioni